domenica 25 gennaio 2015

Into The Woods


Regia: Rob Marshall
Sceneggiatura: Questa sarebbe una sceneggiatura? James Lapine
Cast: Emily Blunt, James Corden, Meryl Streep, Anna Kendrick, Chris Pine, Tracey Ullman, Christine Baranski, Johnny Depp
Origine: Stati Uniti
Genere: Musical Fiabesco
Anno: 2014
Probabile Titolo italiano: Nel Bosco dell'Am(m)ore
Distribuzione: Aprile 2015

Trama in breve:
Per spezzare la maledizione che impedisce loro di avere un figlio, un fornaio e sua moglie chiedono aiuto a una potente strega. Per infrangere il sortilegio, che lei stessa ha invocato, i coniugi dovranno trovare, prima che sorga la "rara" luna piena azzurra: un cappotto rosso sangue, dei capelli color grano, una scarpa d'oro e una mucca bianca come il latte. Si tratta chiaramente di oggetti appartenenti ai protagonisti delle famose favole tradizionali.

(Pochi) DELIRI SPARSI:

Il motivo principale che mi ha spinto a vedere questo film è la tanto elogiata performance di Meryl Streep. Senza ombra di dubbio l'attrice è protagonista di una buona prova, risulta una strega perfettamente credibile e se il film offre qualche scossa, nella noia generale, il merito è principalemte il suo.



Il resto del cast è schiavo di una sceneggiatura non particolarmente brillante e dei dialoghi che durante la visione mi hanno portato spesso al facepalm. Il tentativo di descrivere un lato più umano dei personaggi Disney non risulta perfettamente riuscito. A partire da Chris Pine, piuttosto ridicolo nel ruolo del principe canterino e farfallone, e dal lupo cattivo Johnny Depp, impalpabile, che appare giusto il tempo di fare un saluto a Capuccetto Rosso per poi essere giustamente dimenticato, dalla trama e, senza alcun rimorso, anche dallo spettatore.



Decisamente più in parte la sempre brava Anna Kendrick nel ruolo di Cenerentola, aiutata dalle innegabili doti canore e dalla corporatura esile. Inoltre non ho trovato malvagi neanche i due protagonisti James Corden e Emily Blunt, nel ruolo dei coniugi senza prole, a dimostrazione che forse l'unica parte un filo riuscita della pellicola sia proprio quella originale.


A tratti ricorda Once Upon a Time, ma anche la mediocre serie tv della ABC riesce ad essere superiore a questo progetto, e se una serie tv modesta surclassa una produzione cinematografica che l'opera abbia quanche problema è evidente.
Perciò, se non siete amanti dei musical, astenetevi dalla visione, potreste inutilmente annoiarvi e finire per aver maledetto il momento in cui avete deciso di sprecare malamente due ore del vostro tempo.
Di più non posso e non riesco a dire perché il film mi ha lasciato veramente pochissimo, durante la visione non sono morto certo, e già questo potrebbe essere un traguardo, significa che a guardarlo non si rischia la vita,  ma davvero se ve lo siete persi non sentitevi in colpa. Anzi, quando arriverà, in ritardo, nelle nostre sale risparmiate quei 7 euro o quanti sono per una visione più meritevole o per qualsiasi altra cosa sia acquistabile col prezzo del biglietto.

GIUDIZIO: D+ Evitabile

Per esprimere il mio disappunto non inserisco, come di consueto, la colonna sonora, ma allego una canzone tratta dalla serie tv Galavant, parodia delle produzioni disney come questa, e visione decisamente più piacevole.


Il trailer invece, nel caso in cui, e potreste fare bene, non vi fidiate del mio parere, lo inserisco comunque.
Sono un forte sostenitore del concetto che ognuno debba farsi una propria opinione, quindi se avete due ore da buttare a disposizione vi auguro buona visione!



15 commenti:

  1. Io sono un gran fan del genere - musical e retelling - e lo aspettavo molto.
    Marshall mi piace un botto e anche Nine, nel suo piccolo, offriva belle cosine. Canzoni orecchiabilissime, coreografie create da menti superiori proprio. Questo, che dire, non è granchè. OUAT senza il musical alla base di Into the woods, che va in scena da una vita, non penso esisterebbe, ma io non ho capito bene il progetto. Gli Americani, che hanno la cultura del film musicale e di Broadway, sicuramente avranno capito meglio. Io non l'ho trovato né adatto per i grandi, né per i piccoli. Finale amarissimo che mi ha disturbato. La streep, però, è una meraviglia. Da applausi il suo ingresso in scena :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il musical non è il mio genere preferiito, però non mi dispiace. Mi è capitato di vedere altri film e rimanere comunque soddisfatto dalla visione. Stavolta il nulla assoluto, magari la versione teatrale sarà anche convincente ma questo lavoro di certo non lo è. E se Once Upon a Time non fosse esistito saremmo sopravvissuti alla grande. L'unica stagione dignitosa è la prima. :D

      Elimina
    2. Concordo, ho visto solo quella :-D

      Elimina
  2. La cosa più agghiacciante vista quest'anno, insieme al repubblicanesimo senza speranza di American Sniper :)
    E pure Merdyl Streep mi è sembrata decisamente ridicola, solo che ormai devono nominarla anche quando va al cesso... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah Merdyl riesce a salvarsi anche in un filmaccio del genere, è comunque un'impresa! ;)

      Elimina
  3. Un altro di quei film che eviterò accuratamente di guardare.
    Però, dimmi, non è che mi hanno appiattito anche la divina Christine Baranski?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Christine si vede in pochissime scene, io le avrei dato più spazio. :)

      Elimina
  4. io e il musical non andiamo d'accordo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coi musical come questo andarci d'accordo è impossibile...

      Elimina
  5. Io infatti sentivo puzza di boiata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La puzza talvolta può trarre in inganno, stavolta purtroppo non mentiva! :D

      Elimina
  6. Pine a me non piace in nessun contesto figurati sotto forma di principe canterino xD
    Bo che peccato però, credo di aspettarlo comunque nelle sale per farmi anche io un'idea. La curiosità rimane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ridicolo davvero! :D Appena ne parlerai verrò a leggerti!

      Elimina
  7. Faccio la figura della persona cattiva se lo evito a prescindere? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti direi di saltarlo mooolto tranquillamente! xD

      Elimina